Doppia imposizione. In vigore gli accordi con la Gran Bretagna.

Il Protocollo che modifica la Convenzione tra la Svizzera e la Gran Bretagna ( per la gioia del ministro italiano Tremonti!!) intesa ad evitare la doppia imposizione (CDI) è entrato in vigore. Oltre a una disposizione sullo scambio d’informazioni secondo lo standard dell’OCSE, con la Gran Bretagna è stata convenuta l’introduzione di una clausola arbitrale.

La Svizzera e la Gran Bretagna hanno notificato vicendevolmente per via diplomatica che tutte le condizioni e procedure legali necessarie all’entrata in vigore del presente Protocollo sono adempiute. All’atto dell’ottenimento della seconda nota, la Convenzione è entrata in vigore il 15 dicembre 2010.

L’applicazione delle nuove disposizioni di una CDI dipende sempre dalla regolamentazione convenuta nell’Accordo. Le nuove disposizioni sono applicabili normalmente a partire dal 1° gennaio dell’anno civile successivo a quello dell’entrata in vigore. Le disposizioni del Protocollo che modifica la CDI con la Gran Bretagna sullo scambio d’informazioni si applicano agli anni fiscali che iniziano il 1° gennaio 2011, o dopo tale data. Le disposizioni sulla procedura arbitrale si applicano a partire dal 15 dicembre 2013.
Il Protocollo che modifica la CDI tra la Svizzera e il Regno Unito di Gran Bretagna e d’Irlanda del Nord nel campo delle imposte sul reddito è stato firmato il 7 settembre 2009 a Londra ed è stato approvato dal Consiglio nazionale e dal Consiglio degli Stati il 18 giugno 2010. Il termine per il referendum è scaduto inutilizzato il 7 ottobre 2010.