Dick Marty nuovo presidente dell’Assemblea intergiurassiana.

Secondo il CF resta indispensabile una presidenza neutrale

Venerdì il Consiglio federale ha affidato al consigliere agli Stati ticinese Dick Marty la presidenza dell’Assemblea intergiurassiana (AIJ), con effetto a partire dal 1° gennaio 2011. Marty subentra a Serge Sierro, già consigliere di Stato, che rivestiva tale funzione dalla metà del 2002.

Il nuovo presidente dell’AIJ è stato nominato dal Consiglio federale d’intesa con i governi dei Cantoni di Berna e Giura. Nella sua riunione del 6 dicembre 2010 la Conferenza tripartita, composta da delegazioni dei governi cantonali bernese e giurassiano e dal Capo del Dipartimento federale di giustizia e polizia, era giunta alla conclusione che la presidenza andasse di nuovo affidata a un esponente esterno, in quanto la neutralità di tale funzione continua a essere decisiva per la riuscita dell’attività dell’AIJ.

Istituita dalla convenzione del 25 marzo 1994 tra il Consiglio federale e i Cantoni di Berna e del Giura e composta da dodici delegati per ciascuno di questi Cantoni, l’AIJ è incaricata di promuovere il dialogo sull’avvenire della comunità giurassiana e di elaborare proposte per rafforzare la cooperazione tra il Cantone del Giura e il Giura bernese. Alla sua presidenza si sono susseguiti il già consigliere federale René Felber e i già consiglieri di Stato Jean-François Leuba e Serge Sierro.