Centrali nucleari in Svizzera. Lo smantellamento costerà miliardi

Il Consiglio federale ha deciso che entro il 2034 la Svizzerà abbandonerà il nucleare. Secondo l’Ufficio federale dell’Energia, lo smantellamento delle cinque centrali nucleari del paese costerà almeno il 10% in più di quanto preventivato.


Beznau I e Beznau II (canton Argovia), Mühleberg (canton Berna), Leibstadt (canton Argovia), Gösgen (nella foto, canton Soletta): smantellarle costerà circa 20.65 miliardi di franchi.
Costi che riguardano la fase che segue immediatamente la messa fuori servizio, lo smantellamento delle installazioni e la gestione del materiale radioattivo.

Il finanziamento verrebbe assicurato da due fondi indipendenti finanziati dai fruitori dei servizi.
L’Ispettorato federale della sicurezza nucleare esaminerà la questione appoggiandosi ad esperti esterni.