I tempi biblici della giustizia – Il caso Sogevalor

Dopo un tempo incredibilmente lungo la procuratrice Fiorenza Bergomi, subentrata a due altri procuratori che hanno lasciato la magistratura, ha notificato alle parti la chiusura dell’inchiesta relativa al dissesto della Sogevalor, una società luganese dichiarata fallita il 19 agosto 2004 con un danno arrecato ai clienti di almeno 70 milioni di franchi.

Quattro persone sono state rinviate a giudizio davanti alla corte delle Assise criminali di Lugano per i titoli di truffa, appropriazione indebita, falsità in documenti e cattiva gestione. Le parti potranno presentare le loro eventuali ulteriori istanze probatorie entro il termine del 30 aprile. Dopo di che la procuratrice emetterà il suo atto d’accusa definitivo, cui farà seguito il processo. Il principale indiziato di reato e titolare della SA è tuttora latitante.

(Fonte: cdt)