Tempesta sui mercati azionari. Wall Street, lunedì peggior calo da giugno

A Wall Street in deciso ribasso torna l’incubo Black Monday, con la seduta di lunedì 22 ottobre che ha segnato il peggioro calo dal 21 giugno.

Il Dow Jones ha ceduto -243,36 punti (-1,82%), il Nasdaq ha segnato un calo di -0.88% e l’S&P500 ha chiuso in ribasso del 1.44%.
Colossi come DuPont, United Technologies e 3M hanno riportato fatturati in calo e outlook negativo. Le grandi società soffrono della contrazione economica globale.
“La stagione degli utili non sta andando bene come sperato – ha commentato in una intervista a Bloomberg Tom Wirth, responsabile investimenti senior presso Chemung Canal Trust – In generale, il fatturato è deludente e aumentano i timori sulla crescita dell’economia globale.”

Nemmeno la futura performance degli indici Nasdaq e S&P 500 promette bene. Con il 29% delle aziende dello S&P 500 che hanno riportato risultati finora, solo il 37% ha battuto le stime di fatturato, rispetto a una media del 62% e solo il 57.2% dei nomi presenti nello S&P 500 hanno battuto le stime sugli utili, secondo Thomson Reuters.

(Fonte : Wall Street Italia.com)