Edoardo Cappelletti, 18 anni, comunista, contro la “deriva reazionaria” di Lugano

La base del PS di Lugano approva la proposta unitaria del PC

In relazione alla recente assemblea del Partito Socialista in vista delle elezioni comunali di Lugano, il Partito Comunista comunica la sua soddisfazione per la decisione della base socialista di fare un’alleanza con il nostro partito nell’ottica dell’unità della sinistra, come da noi sempre auspicato sulla scorta dell’esperienza di Bellinzona e nonostante le chiusure inizialmente paventate dal gruppo dirigente socialista. La base socialista ha dimostrato un importante spirito combattivo e unitario di cui ci rallegriamo e che sta alla base di un buon lavoro comune per sconfiggere le destre.

Il Partito Comunista rifiuta la linea politica della subalternità: non è quindi il PS ad essere “generoso” offrendoci un posto nella lista per il Municipio, ma tale presenza era una delle condizioni poste dai comunisti in molti comuni per costruire, da pari a pari, una lista di sinistra unitaria in cui la cultura comunista e la cultura socialista possano convivere nel rispetto delle singole identità per impedire la deriva reazionaria della Città di Lugano che vedrà con ogni probabilità contendersi un’egemonia liberista con un’egemonia leghista, entrambe nefaste. È altresì vero che i comunisti non sono da considerare ”ospiti” nella lista del PS, bensì una componente che contribuisce -insieme ai socialisti e con la medesima legittimità- alla costruzione di una progetto politico unitario e di giustizia sociale.

Il Partito Comunista ha indicato come proprio candidato al Municipio un giovane 18enne, Edoardo Cappelletti, molto attivo nel movimento studentesco e sindacale. Lo affiancheranno per il Consiglio Comunale altri nomi in quota comunista. Il nostro partito dimostra di saper contribuire non solo in modo determinante all’unità della sinistra con le proprie peculiarità, ma anche di voler operare concretamente sui problemi immediati della popolazione, in questo fortemente influenzati dal nostro profondo ringiovanimento.

Sezione di Lugano del Partito Comunista (PC)