Muore a 103 anni Rita Levi-Montalcini, famosa scienziata e senatrice a vita

È morta oggi a Roma Rita Levi-Montalcini, celebre neurologa. Nata a Torino nel 1909 da famiglia ebrea sefardita, nel 1930 intraprese gli studi di medicina coronandoli nella laurea con il massimo dei voti nel 1936. Una parte fondamentale della sua carriera scientifica si svolse negli Stati Uniti, dove operò dal 1947 al 1977. Negli anni Cinquanta le sue ricerche la portarono alla scoperta e all’identificazione del fattore di accrescimento della fibra nervosa o NGF, scoperta per la quale è stata insignita nel 1986 del premio Nobel per la medicina. Il 1º agosto 2001 è stata nominata senatrice a vita “per aver illustrato la Patria con altissimi meriti nel campo scientifico e sociale”.

Interessanti e rivelatrici alcune dichiarazioni della grande scienziata sulla credenza religiosa. « Per la religione invece mi ero trovata in imbarazzo la prima volta che mi era stata rivolta la domanda, perché sull’argomento avevo idee vaghe. Ero ebrea, israelita o che diavolo altro? » A Piergiorgio Odifreddi che nel corso di un’intervista le fece la domanda diretta ed esplicita: “Crede in Dio?” rispose: «Sono atea. Non so cosa si intenda per credere in Dio».