Alle generiche accuse di “Stop all’ignoranza” Norman Gobbi risponde con fermezza

Presunti abusi e razzismo in seno alla Polizia

Il Dipartimento delle istituzioni comunica di aver preso posizione per iscritto in merito alla lettera del Movimento “Stop all’ignoranza” in cui venivano formulate accuse generiche su presunti abusi ed atteggiamenti di razzismo da parte di agenti della Polizia. Si stigmatizza il modo di operare del Movimento “Stop all’ignoranza” che con accuse generiche e costruite a scopo mediatico mette in cattiva luce l’operato dell’intero Corpo di Polizia.

Il Dipartimento esprime piena solidarietà verso i propri agenti per il prezioso lavoro svolto quotidianamente in favore della sicurezza dei cittadini ed invita a segnalare in modo puntuale qualsiasi comportamento contrario ai doveri di servizio alle Autorità competenti.


Il direttore del DI, consigliere di Stato Norman Gobbi

Per consultare gli allegati:   http://www3.ti.ch//DI/cartellastampa/pdf-cartella-stampa-9577333662.pdf