Progetti di scambi culturali tra il Ticino e la Russia – Centro culturale Il Rivellino LDV di Locarno

Nell’ambito degli scambi culturali Ticino-Russia promossi da Arminio Sciolli e Jean Olaniszyn, l’Archivio dedicato a Ivan Bianchi (pioniere della fotografia in Russia) conservato al Rivellino LDV di Locarno, ha ricevuto l’invito da parte della direzione del Palazzo di Strelna presso San Pietroburgo per esporre nel quadro del Programma del Presidente della Federazione Russa durante il G-20 del 5 e 6 settembre 2013, trenta fotografie del primo fotografo della luce di San Pietroburgo: il fotografo Svizzero Ivan Bianchi (Varese 1811-1893 Lugano).

Per commemorare l’evento il Centro culturale Il Rivellino LDV di Locarno ha organizzato una mostra dedicata alla giovane artista e fotografa russa Julia Schestag, vincitrice del Premio Taylor Wessing 2011 per la fotografia.

Alla manifestazione hanno partecipato membri dell’Ambasciata della Federazione Russa in Svizzera guidati dal Console Kostantin Nefedov che si è congratulato pubblicamente con l’artista ed ha proposto una mostra sulla Regione Autonoma di Yamal dedicato alle tradizioni polari al Rivellino nel mese di giugno 2013 in concomitanza con la visita del poeta Evgeny Evtuschenko (per la seconda volta in Ticino, la prima volta nel 1998 a PoestateLugano e al Museo Hermann Hesse di Montagnola) e altri rappresentanti della cultura russa.

Rivellino Russia 3

Nella foto, da sinistra: Olga Daniele, curatrice; la fotografa russa Julia Schestag; l’avv. Arminio Sciolli, direttore del Centro culturale Il Rivellino LDV di Locarno; Kostantin Nefedov, Console di Russia a Berna; Giulia Ilyna, assistente.

Fotografia di Roby Imfeld © Edizioni ELR/LDV Locarno.