Bel Ticino: “Davanti alla morte abbiamo taciuto”

“Ci siamo distanziati dall’esaltazione”


Una prima riflessione riguarda il nostro silenzio in occasione della scomparsa del presidente della Lega. Ci è parso giusto rispettare una saggia consuetudine che vuole che non si glorifichino i morti, né si demonizzino; quello che dovevamo dire sul defunto l’abbiamo detto quando era vivo, non c’era niente da togliere né da aggiungere: un silenzioso rispetto quindi, che si è volontariamente distanziato dall’esaltazione collettiva di politici e mass media ticinesi.

Alla luce di quanto sta capitando proprio in questi giorni, riteniamo che il compito che ci eravamo prefissi ai nostri esordi e cioè quello di cercare di favorire la ricostruzione di un Ticino aperto, democratico e solidale con dibattiti politici onesti e costruttivi sia tuttora d’attualità. Ribadiamo che Bel Ticino non è nato per combattere né una persona, né un partito ma, al contrario, per promuovere il rispetto degli individui, delle leggi e delle istituzioni e per favorire la convivenza civile incompatibile con il razzismo e la xenofobia. Continueremo pertanto ad impegnarci per un Ticino migliore anche con voi.

E molti fra chi ci legge lo potranno fare, prossimamente, perché chiamati alle urne, dando il loro voto a quei partiti e a quelle persone che non fanno dell’insulto, del dileggio delle istituzioni e della ricerca di facili capri espiatori la loro bandiera, fenomeno che purtroppo continua a turbare il clima politico nel Cantone in modo preoccupante e che merita la risposta di un voto chiaro.

Siamo consapevoli che per cambiare e creare un Ticino migliore bisogna essere in tanti. Abbiamo bisogno di voi. Abbiamo bisogno che i nostri simpatizzanti si attivino, scrivano lettere, prendano posizione, s’indignino e partecipino alla vita pubblica con impegno, rispetto e serietà. Siamo a vostra disposizione per coordinare le attività insieme.

Desideriamo infine ringraziare tutti coloro che ci sono stati vicini e chi in futuro vorrà sostenere le nostre iniziative. Già fin d’ora ve ne siamo riconoscenti così come saremo felici di ricevere i vostri commenti e i vostri graditi suggerimenti.
Cordiali saluti a tutti.

Per Belticino: Marco Mona, Giancarlo Nava, Isabella Medici, Giosanna Crivelli, Paola Quadri