Niente posto di polizia alla stazione – Gli on. Badaracco e Toscanelli interrogano il Municipio

Sul dietro front del Municipio circa l’istituzione di un posto di polizia permanente alla stazione FFS di Lugano pubblichiamo un’interrogazione Badaracco-Toscanelli, ripresa dal sito LiberaTV di Marco Bazzi.


“Stando alle ultime notizie apparse sui principali media nell’ultima seduta del Municipio è stato accantonato il progetto di creare un posto di polizia fisso nella zona della stazione di Lugano, malgrado le promesse fatte e le chiare richieste della popolazione del quartiere. Ciò ci preoccupa fortemente perché il progetto non riguardava solo la città di Lugano, ma anche la polizia cantonale, le guardie di confine e la polizia ferroviaria, in una collaborazione dimostratasi efficace in altri casi.

Il problema rimane e la zona è a rischio: essa è infatti diventata il punto di incontro di spacciatori e persone sempre pronte ad importunare i passanti e a compiere piccoli furti. La sicurezza ha un prezzo e i cittadini sono pronti a pagarlo pur di vedersi tutelati. Non siamo poi convinti che un risparmio di questo tipo non si traduca poi in maggiori spese per le conseguenze del reiterarsi di questi atti. Rimane il fatto che sempre più cittadini hanno paura ad aggirarsi nei pressi della stazione la mattina presto e negli orari notturni e si sentono insicuri. Il Municipio su queste problematiche non dà alcuna risposta! Noi vogliamo che il Municipio dia risposte chiare ai cittadini e metta in atto tutto quanto possibile per evitare il degrado della zona della stazione, una carta da visita per la città e un settore che con il noto progetto di trasformazione, diverrà un valore aggiunto dell’agglomerato.

Le domande al Municipio

1. Vista l’intenzione di non insediare un posto di polizia fisso alla stazione di Lugano il Municipio come pensa di risolvere le questioni di ordine pubblico in quella zona? Intensificando la presenza delle forze dell’ordine negli orari più a rischio?

2.  Quali altri misure il Municipio intende mettere in atto per tutelare i cittadini nel settore.

3. Con Besso Pulita il Municipio aveva instaurato una proficua collaborazione. Non pensa il Municipio che rifiutare questa sua legittima richiesta possa incrinare i rapporti con quest’Associazione che tanto si è prodigata e si prodiga a favore del quartiere di Besso e dei suoi cittadini?

4. Non pensa il Municipio sia almeno opportuno creare una pattuglia di agenti in borghese per cogliere sul fatto questi personaggi che riescono spesso a dileguarsi appena avvistano la polizia?

5. Non è possibile fare in modo che questi personaggi dubbi vengano definitivamente allontanati dalla zona della stazione posto che è la porta di ingresso della città anche da parte dei turisti che scelgono sempre più spesso il treno come mezzo per recarsi a Lugano?”

on. Roberto Badaracco, on. Paolo Toscanelli, consiglieri comunali