In memoria di Jean-Pierre Pedrazzini, coraggioso fotografo caduto a Budapest

 

Pedra1

Sabato 26 ottobre al cimitero di Locarno si è svolta una commovente cerimonia sulla tomba di Jean-Pierre Pedrazzini. Fotografo “di prima linea” per Paris Match, egli documentò i giorni terribili della rivoluzione ungherese del 1956, perdendo la vita a Budapest nell’adempimento coraggioso dei suoi doveri professionali. Da ben nove anni si tiene a Locarno questa suggestiva commemorazione, ideata dal musicista/fotografo ungherese Dániel Vass, che da molti anni risiede nel nostro Paese. L’ambasciatore ungherese è venuto da Berna a deporre la sua corona sulla tomba, in un giorno prossimo all’anniversario dell’invasione sovietica (4 novembre)

Pedra3
Nella foto:
Giorgio Lundmark, Andrea Komáromy diplomatica, István Nagy ambasciatore, Éva Saáry, Gergely Prőhle vice-segretario per gli affari esteri, Dániel Vass



Pedra3

Pedra4