Perù, troppi avvistamenti. Riaprono le indagini sugli Ufo

A seguito dell’aumento di avvistamenti di fenomeni aerei anomali, l’aeronautica militare peruviana ha ufficialmente riaperto il suo dipartimento competente nell’individuazione di oggetti volanti non identificati.

Creato nel 2001, questo dipartimento era stato chiuso nel 2008. Il colonnello dell’aeronautica Julio Vucetich ha dichiarato: “Molte persone non segnalano avvistamenti Ufo perché temono di essere considerate pazze. Oggi le nuove tecnologie permettono di girare dei video e condividerli immediatamente. Il nostro obiettivo sarà quello di analizzare e studiare questi video in maniera approfondita.”

Per analizzare gli avvistamenti, il dipartimento riunirà sociologi, archeologi, astronomi, meteorologi e personale dell’aeronautica.

Gli avvistamenti di Ufo in Perù sono abbastanza frequenti. Due settimane fa gli abitanti del villaggio di Marabamba avevano visto nei cieli, per alcuni giorni, palloni luminosi. Diversi avvistamenti erano avvenuti anche a Chilca, a una sessantina di chilometri dalla capitale Lima.

“Sono molti gli avvistamenti avvenuti in Perù negli ultimi anni. Purtroppo non li abbiamo potuti studiare perché non avevamo il materiale. Ora però le cose cambieranno – ha assicurato il colonnello Vucetich.

La riapertura del dipartimento di individuazione ufologica permetterà al Perù di collaborare con simili istituzioni in Uruguay, Cile, Brasile, Ecuador e Argentina.

(Fonte : theguardian.com)