Gerald Celente : tenete i soldi in tasca, o non saranno più i vostri soldi

Gerald Celente, economista e fondatore-direttore del Trends Research Institute, è considerato il “guru” delle previsioni economiche.

Lo scorso febbraio aveva iniziato a intravedere una forte similitudine fra l’attuale situazione monetaria e quella precedente la Seconda guerra mondiale, mentre in ottobre aveva lanciato un chiaro allarme : il dollaro collasserà : “Lo dico a voi tutti, se non avete i vostri soldi in tasca, non sono soldi vostri.”

“E’ in corso una guerra valutaria – prosegue Celente – Nel 1930 il Giappone si sottrasse al gold standard e cominciò a svalutare la propria moneta per rendere i prodotti più economici. E lo fece a tal punto, che la sua valuta scese di oltre il 60% nei confronti del dollaro e di oltre il 40% nei confronti della sterlina britannica.
Fu così che ebbero inizio le guerre commerciali […] La stessa cosa si ripete adesso. […] Dal 2008 non c’è alcuna ripresa economica. La sola ripresa che c’è stata si è ottenuta pompando denaro a buon mercato nel sistema.
Sono in corso delle guerre valutarie. Si pompa il sistema con denaro a buon mercato. L’unica differenza rispetto al 1930 è che la Cina di oggi è il Giappone di allora.
La Cina ha eclissato gli Stati Uniti dal ruolo di più grande nazione commerciale. E’ questo è il nemico, adesso.

[…] Entro il secondo trimestre del 2014 ci aspettiamo di toccare il fondo, oppure che possa accadere qualcosa per distogliere la nostra attenzione mentre staremo affondando.”

(Fonte : shtfplan.com)