Erasmus: costi elevati, partecipanti pochi – di Lorenzo Quadri

L’on. Quadri tocca il vertice dell’ironia nella sua ultima domanda: “Perché il Consiglio Federale non ha subito relativizzato… ?” In verità noi tutti ricordiamo la sconvolgente sceneggiata napoletana messa in atto dal governo, dagli accademici e dai foraggiati mediatici per dipingere a fosche tinte una catastrofe epocale che avrebbe segnato la fine della Svizzera (1291-2014: 723 anni di fiera e gloriosa esistenza). Il governo, furbescamente (o meglio: minchionescamente, visto il rapido smascheramento degli astutissimi) si guardò bene dal confessare che l’Unione Europea aveva formulato nuove, ingenti, esorbitanti pretese finanziarie che il Consiglio Federale stesso aveva deciso di non accettare! (fdm)

Erasmus 1

Interpellanza al Consiglio federale


Il portavoce della Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l’innovazione Martin Fischer ha dichiarato alla RSI che, nel 2012, 2814 studenti elvetici hanno partecipato ad un programma Erasmus. Ciò che, su un totale di circa 185mila giovani che studiano a livello universitario, equivale ad una percentuale dell’1.45%.

Il portavoce ha inoltre aggiunto che non esistono dati statistici sulla percentuale di studenti svizzeri che partecipano ad Erasmus.

Chiedo al lod Consiglio federale:

  • Il CF conferma che solo l’1.45% degli studenti partecipa a programmi Erasmus?
  • Come valuta il CF queste esigue percentuali?
  • In considerazione del fatto che, per quel che attiene alle facoltà scientifiche, difficilmente un periodo presso un ateneo UE può essere reputato un valore aggiunto in considerazione del fatto che quelli elvetici sono meglio posizionati, non si ritiene che l’incidenza di questi programmi sia ancora inferiore di quel che appare?
  • Il CF conferma che non ci sarebbero rilevamenti statistici sulla percentuale di studenti  svizzeri che partecipano ad Erasmus?
  • Se sì, è normale che non esistano dei rilevamenti completi ed aggiornati in relazione ad un programma che costa decine di milioni di Fr ogni anno?
  • Il CF è in grado di indicare quanti studenti per facoltà hanno partecipato a programmi Erasmus nel 2012?
  • Ha senso aderire a simili programmi quando costerebbe molto meno finanziare direttamente gli studenti intenzionati a svolgere semestri all’estero?
  • Perché il CF non ha subito relativizzato la portata dell’esclusione della Svizzera da Erasmus ad opera dell’UE  in considerazione a) delle nuove richieste finanziarie UE, la quale pretendeva un raddoppio del contributo elvetico, b) dell’esiguità del numero dei partecipanti svizzeri?

Lorenzo Quadri, consigliere nazionale, Lega dei Ticinesi