Fronte degli indignati : l’azione politica prosegue

Il gruppo di coordinamento FRONTE degli INDIGNATI comunica, a scanso di equivoci, che l’attività del movimento continua senza sosta in vista delle elezioni cantonali dell’aprile 2015.

I detrattori a pagamento, ci dispiace per loro, resteranno pertanto parecchio delusi. Di nomi e cognomi non ne faremo più fino alla presentazione delle liste.
Nessun punto di riferimento quindi agli avversari politici; in Ticino il telefono va alla grande e i “consigli interessati” pure.

Cogliamo anche l’occasione per annunciare l’apertura di un nostro sito, www.Fronte-indignati.ch, al quale è pure collegato un forum di discussione, che è entrato in funzione da pochi giorni e che renderemo più efficace con l’andar del tempo.

Prendiamo atto con ulteriore sconforto (…) che la situazione disastrosa in cui versano le finanze del nostro Cantone, con tutte le conseguenze del caso, viene ora finalmente scoperta anche dai vari Vitta, Bertoli e Beltraminelli (corresponsabili con i loro partiti di questa situazione!), mentre il nostro movimento denunciava, nero su bianco, una “situazione molto grave” più di 4 mesi fa!
Evviva la lungimiranza politica e i cosiddetti “responsabili” che come tali avrebbero potuto, o meglio dovuto, già accorgersene molto prima!

Questo è un Cantone alla deriva, non per colpa nostra, dove il consenso politico viene foraggiato soprattutto attraverso un’amministrazione pubblica (Stato e para Stato) che scoppia e che è pagata da tutti i contribuenti ticinesi. Scandaloso!
Non parliamo di mandati diretti agli amici degli amici, dove tutti i partiti di Governo ne approfittano alla grande sempre per la “questione voto di scambio”. Dobbiamo continuare?

Il FRONTE degli INDIGNATI persiste nella propria azione politica e ringrazia tutti coloro che ci sostengono e che ci invitano a continuare in questa direzione.
Evidentemente il solito politichese non interessa più a nessuno, o quasi. Nel 2015 ci saranno parecchie sorprese.

Prossimamente presenteremo una petizione alla Presidenza del Gran Consiglio che potrebbe stupire parecchi …

Per il gruppo di coordinamento
FRONTE degli INDIGNATI
indignarsi per reagire!

Donatello Poggi
Orlando De Maria