Il tunnel senza luce del marasma finanziario

Dedico il pensiero del giorno all’amico Fabio Pontiggia, che pubblica sul Corriere un duro editoriale dal titolo “Il disastro delle finanze”. Riassumendo: le entrate dello Stato sono soddisfacenti e in crescita***, il deficit tuttavia esplode. Perché? Domanda banale con risposta obbligata. Perché la politica non riesce a controllare la spesa (i maligni insinuano… che non ci provi neppure). Che fare? Pontiggia – dopo aver accollato ai quattro partiti di governo “pesantissime responsabilità” – si limita a scrivere: il nuovo capo del DFE (il successore di Laura Sadis, chi sarà mai?) avrà un “compito gravoso”.

*** dati 2013: persone fisiche 862 milioni; giuridiche 321; imposta alla fonte 128; mercato immobiliare 150.