Quattro civili israeliani uccisi da un colpo di mortaio

Quattro civili israeliani sono stati uccisi da un tiro di mortaio sparato da Gaza e caduto nella parte meridionale dello stato ebraico. I quattro sono morti quando il proiettile ha colpito il consiglio regionale di Eshkol, situato al confine meridionale di Gaza con Israele. Ci sarebbero anche numerosi feriti.

(commento, fdm) Dall’inizio dell’attacco a Gaza i morti civili israeliani ammontano a una decina. Per contro i morti civili palestinesi si contano a molte centinaia.

Il premier Netanyahu ha dichiarato: “Nessuna guerra è più giusta di questa. Dobbiamo essere pronti per una lunga operazione fino a che la nostra missione non sia completata”.