“Tassare i posteggi non è prioritario” – Il ministro si muove a zig zag

parcheggi 2Il ministro Zali ha deciso, a sorpresa, di congelare la cosiddetta “tassa di collegamento”, elemento centrale di quella che ci permettiamo di chiamare “guerra dei posteggi”, in pieno corso.

Il direttore del dipartimento del Territorio ha infatti dichiarato al Quotidiano: “Le circostanze cambiano. Quello che è successo è un vero e proprio terremoto monetario con conseguenze per l’economia ticinese; è il momento di riflettere sul da farsi e non è prioritario introdurre la tassa di collegamento in questo momento”. E ancora: “Sono aperto ad ogni tipo di negoziazione. Non credo che la tassa entrerà in vigore nel 2015”.

Nelle scorse settimane l’ex giudice ha ricevuto numerose esortazioni a comportarsi da politico (la “qualifica” che ha volontariamente assunto dopo aver lasciato la sua professione di magistrato penale). Zali non è famoso per dar retta ai consigli (magari saggi) che gli vengono offerti. E tuttavia…

(fonte: LiberaTV)