“Il Ticino bordello della Lombardia?” (Mésoniat) – Ticino Sicuro sbarca a Besso

La quarta e penultima puntata di Ticino Sicuro si è tenuta ieri sera alle scuole elementari di Besso. Si è dibattuto sul tema:

Prostituzione, spaccio e criminalità: una catena da spezzare

I relatori li vedete in fotografia e sono notissimi, li conoscete tutti

GOBBI MICOCCI BERTINI MESONIAT CANCELLI

Buon pubblico (ma il top è stato toccato in occasione del secondo incontro, dove lo Sceriffo John ha fatto da vedette) e serata interessante, benché priva di novità di rilievo. In fondo si va soprattutto per osservare i candidati al Consiglio di Stato, per vedere come se la cavano, se si accapigliano, se polemizzano; e per assegnare un “voto” a ciascuno.

Cancelli, presidente di Besso Pulita! ha fatto gli onori di casa, Mésoniat ha funto da moderatore. Si è parlato quasi unicamente di prostituzione, nei suoi vari aspetti: legale, sociale, amministrativo e, perché no?, morale. L’esplosivo incremento delle “operatrici”, la legalità del “più antico mestiere del mondo”, le regole applicate dalle autorità, cantonali e comunali, i problemi di ordine pubblico, lo sfruttamento e la tratta di esseri umani, i contorni criminogeni dell’attività delle lucciole, le trasferte dalla Lombardia a caccia di “sesso elvetico” e quant’altro ancora hanno intrattenuto i presenti per quasi un paio d’ore.

“Nell’articolo scrivi…” (Questa è Natalia) “Articolo? Non farò nessun articolo, non ne ho il tempo. Pubblicherò una breve fotogallery e questo è quanto”. Espressione delusa.

Besso 4
Besso 1x
Besso 2
Besso 3
Besso 5
Besso 6