I teppisti contro l’Expo – Alcune dichiarazioni di Pisapia

Pisapia«Milano non può accettare nessun tipo di violenza che crea danni enormi alla città e ai cittadini. Bisogna fare di tutto per isolare, individuare e punire chi ha provocato danni non solo economici a una città che ha nel suo Dna il ripudio stesso della violenza».

«Un grazie da parte mia a tutti gli agenti delle forze dell’ordine, della polizia locale e dei vigili del fuoco che in questo momento sono ancora impegnati per evitare che la città subisca ulteriori danni da parte di chi non ha alcun rispetto del bene comune».

Pisapia 2«Non è stato Genova ma abbiamo avuto i nostri danni. Vengo da una riunione con gli assessori. Cercheremo di dare risposta sia con un contributo economico sia con una risposta di senso civico. Domenica andremo in giro per la città per stare con i cittadini. La giornata è stata rovinata da idioti delinquenti, valutiamo di costituirci parte civile visto che ci sono fermati e spero [non sapendo, può solo limitarsi a sperare, ndR] arrestati».

Il Pd milanese ha annunciato la mobilitazione di domenica con l’hashtag #NessunoTocchiMilano. [!]

(fonte: Corriere)

(commento) Il minimo che ci si può domandare è come la polizia si sia preparata all’evento.

Un’altra domanda potrebbe essere: come mai il sindaco si permette di chiamarli “delinquenti” invece che “rivoluzionari che lottano per la giustizia e per un mondo migliore”?

Pisapia 3