A Expo Milano Ban Ki-moon: “Dare a tutti il diritto al cibo”

Ban Ki-moon, Segretario generale dell’Onu, ha tenuto un discorso a Expo Milano 2015, alla presenza di Sergio Mattarella, in occasione della la Giornata mondiale dell’agricoltura che si celebra quest’anno nel giorno del 70esimo anniversario della fondazione della Fao.

ban-ki-moon-1510Il perno del discorso di Ban Ki-moon è l’eliminazione della fame. Secondo lo stesso segretario, la fame è un’ingiustizia terribile che compromette il futuro dell’umanità. Poi ha ricordato come sette decenni fa diversi Paesi hanno fondato la Fao per la libertà dalla fame in tutto il mondo e che ora  bisogna proseguire questo impegno  per  continuare la sfida della fame zero che  secondo agenda , sarebbe raggiungibile nell’anno 2030.

Una grande potenzialità per sconfiggere la miseria, secondo il segretario, è rappresentata dai piccoli agricoltori che possono essere considerati un esempio  vincente di agricoltura sostenibile. Ban Ki-moon ha poi condannato gli sprechi in generale esclamando: «le nostre risorse sono un valore e noi le sprechiamo, bisogna vergognarsi» e ha concluso con un’esortazione  ai leader mondiali che “impiegano tanti soldi per distruggere la gente uccidendola invece di proteggerla. Perché non investono in cibo e agricoltura?”.

Si consiglia la lettura di un nostro precedente articolo  che accenna alla questione della forza dei piccoli agricoltori come sfida alla fame, modello vincente contro la povertà e le multinazionali.

http://www.ticinolive.ch/2014/11/05/lorgoglio-essere-italiani-gianna-finardi/