“Petrini alla Loggia”, domani si inaugura la mostra dedicata al grande pittore di Carona

Petrini

Dall’8 Aprile al 1° Maggio 2016 si svolge, presso la Galleria “La Loggia” nel borgo di Carona, la mostra Giuseppe Antonio Petrini alla Loggia. Petrini (Carona, 1677 – ante 1759), non solo è sicuramente il più importante pittore ticinese del XVIII secolo, ma uno tra gli esponenti di spicco della pittura Lombarda dello stesso periodo: saranno esposte alcune opere molto particolari e inedite sia della sua fase giovanile che di quella matura. A 25 anni dalla grande esposizione che la città di Lugano gli ha dedicato, l’evento è un’occasione per addentrarsi in un contesto culturale ricco e articolato, in cui riscoprire il valore della pittura antica del territorio ticinese, che ancora molto ha da raccontarci.

Formatosi tra Genova, Torino e Bologna, Petrini ha realizzato tele e affreschi in palazzi, chiese e oratori ticinesi e lombardi. Il suo linguaggio, austero e raffinato, è caratterizzato da composizioni giocate su poche figure costruite con sapienti alternanze di luci e di ombre e da una pittura liquida e veloce, che si inserisce nella vivace tradizione decorativa tardobarocca. Dopo il 1740 la sua tavolozza, suggestionata dalla solarità dell’arte veneta, tende a schiarirsi in modi più decisamente rococò.

La mostra è organizzata dallo Studio d’Arte Bianchini Massoni, via Nassa 3, Lugano (www.bianchinimassoni.com), emergente realtà di selezione e vendita di arte antica attiva da qualche anno in Ticino. Collaborano all’iniziativa le associazioni caronesi Galleria la Loggia e ProCarona.

Appuntamenti:

  • Il giorno 7 Aprile, dalle ore 18:30, vernissage.
  • L’altro importante momento connesso all’esposizione sarà il 16 aprile alle 16:30. Avrà luogo, sempre presso la Loggia, una conferenza sul pittore, tenuta dalla Dott.ssa Laura Damiani Cabrini, curatrice del catalogo e da sempre impegnata nello studio del pittore caronese.
  • La mostra sarà aperta tutti i fine settimana di Aprile, dal venerdì alla domenica, dalle ore 15 alle 19. L’ingresso è gratuito.
IAC – International Art & Culture Foundation 
Via. A. Ciseri 13 A – P.O.Box 850
6601 Locarno – Switzerland