“I motivi molto evidenti della dilagante russofobia occidentale” – Un pensiero di Larissa Conti

CremlinoAbbiamo trovato sul web questo bel pensiero di Larissa Conti, che vi proponiamo.

Importante! Si progetta di presentare “Russofobia” nel Ticino in agosto e/o in settembre.

* * *

LarissaGrazie Nataliya Shtey Gilardoni per avermi segnalato e recapitato il libro di Guy Mettan, ginevrino, “Russofobia, Mille anni di diffidenza” e Francesco De Maria per avermelo raccomandato.

Sto proseguendo nella lettura. Mi avevi chiesto cosa ne penso e condivido la mia prima impressione con altri miei amici. Si legge come bere un bicchier d’acqua fresca. Usa il linguaggio comune, accessibile a chiunque, frutto di esperienze vissute, basandosi sulla limpidezza del pensiero ben strutturata e sistematizzata.

I concetti assai complessi, avviluppati da pregiudizi profondamente radicati nella coscienza collettiva occidentale, vengono proposti con semplicità, quindi di comprensione immediata. Fortemente consapevole dell’importanza del ruolo che svolge nella vita, essendo un giornalista nel senso del termine deontologico e soprattutto etico, che questo mestiere comporta, Guy Mettan propone la sua percezione dello spirito russo e sviscera le radici occulte assieme ai motivi molto evidenti della dilagante russofobia occidentale.

Lo leggo con piacere. Ottimo suggerimento di lettura per assetati di verità. (Caspita, sembra una recensione copiata in fondo al libro 😂, no, è “roba mia”. A volte mi vengono le paturnie notturne…)

Larissa Conti

Russofobia x