Carmelo Rifici e Michel Gagnon, le stelle del LAC

Oggi, nella sala 1 del LAC, è stato presentato ai giornalisti e al pubblico il programma (ricchissimo) della stagione 2016-2017 di Lugano in Scena. Abbiamo pensato di offrire ai nostri lettori i profili di due personalità chiave del mondo culturale luganese.

* * *

Rifici Piccoli 480Carmelo Rifici al Lac. Accanto a lui si scorge l’arch. Piccoli

Nato nel 1973, Carmelo Rifici, dal 2014 direttore di LuganoInScena, può vantare una carriera che unisce un ampio respiro internazionale all’attenzione alle realtà locali. Cittadino svizzero e italiano, Rifici è cresciuto e ha studiato tra Chiasso, Milano e Bellinzona, per poi trasferirsi di nuovo in Ticino nel 2015.

Diplomatosi in recitazione all’Accademia del Teatro Stabile di Torino, con una specializzazione in regia, e laureatosi nel 2000 in Storia del Teatro e dello Spettacolo all’Università Statale di Milano, nonostante la giovane età, Rifici può già vantare una notevole esperienza.  Dopo tre anni di lavoro al Teatro Litta di Milano, infatti, Rifici inizia a collaborare con il Piccolo Teatro di Milano, presso il quale è nominato Direttore artistico e di Produzione nel 2007.  Rifici è anche docente all’Università per le Arti Visive di Venezia, alla Scuola del Teatro Stabile di Torino nonché alla Scuola del Piccolo Teatro di Milano.

* * *

Gagnon 480Michel Gagnon fotografato in casa di Arminio Sciolli a Pura, in occasione del grande e affollato ricevimento in onore di Olga Sviblova

Michel Gagnon, nominato nel 2014 direttore generale del LAC, è nato in Canada nel 1956; ha studiato Management delle organizzazioni culturali all’HEC di Montréal e ha ottenuto un diploma musicale presso l’Université di Sherbrooke.

Gagnon è stato Direttore di produzione per l’Opéra de Montréal e Stage manager de Les Grands Ballets canadiens; ha inoltre lavorato per il Festival Internazionale Jeunesses Musicales of Canada, per l’Opéra de Québec e per l’Atelier lyrique dell’Opéra di Montréal. Il principale incarico che ha ricoperto, tuttavia, è stato probabilmente quello di direttore della programmazione della Place des Arts a partire dal 2000. La Place des Arts, infatti, è un complesso culturale dotato di sei sale teatrali per un totale di oltre 7000 posti, che offre annualmente più di 1000 eventi, rappresentando le arti in tutte le sue forme a livelli d’eccellenza.

Il profilo di Gagnon unisce un’ampia esperienza a livello internazionale alla capacità di includere in un progetto di ampio respiro quale in LAC, appunto, le realtà artistiche locali. Gagnon, infatti, ha tra l’altro coprodotto La Verità, spettacolo della Compagnia Finzi Pasca che è stato tra i primi ad essere rappresentato al LAC.