Nuovo attacco terroristico in Francia

Un sacerdote di 84 anni è stato ucciso e altre quattro persone sono state prese in ostaggio ieri da due uomini armati in una chiesa nella periferia di Rouen, nel nord della Francia. I due autori dell’attacco, che hanno dichiarato di far parte del famigerato Stato Islamico (IS), hanno tagliato la gola all’anziano sacerdote Jacques Hamel dopo aver fatto irruzione nella chiesa durante la messa del mattino, stando a quanto riportano le forze dell’ordine francesi. Al momento dell’attacco anche una suora, sorella Danielle, si trovava nella chiesa, assieme ad alcuni fedeli. Danielle è riuscita a fuggire e ad avvisare la polizia di quanto stesse accadendo.

C_2_fotogallery_3003746_0_image

La polizia ha circondato la chiesa e sparato, colpendo a morte entrambi gli aggressori. Sembra che i due terroristi fossero nati a Rouen e che avessero la nazionalità francese. Secondo i media francesi finora è stato possibile identificare uno di essi, che è stato nominato come Adel K. Sembra che Adel K., dell’età di 18 anni, fosse già stato in custodia e che fosse sotto controllo speciale dopo aver tentato per due volte di recarsi in Siria per unirsi ai ranghi dell’IS ed essere stato respinto al confine turco. Per questo motivo Adel aveva trascorso quasi un anno in prigione ed era stato rilasciato nel mese di marzo a condizione di portare un braccialetto elettronico e di andare a vivere dai suoi genitori, in modo tale da essere più facilmente rintracciabile. Lo Stato Islamico ha già rivendicato la responsabilità dell’atto.

Il presidente Francois Hollande, recandosi sul luogo dell’avvenuto, a Saint Etienne-du-Rouvray, ha dichiarato che gli autori dell’atto hanno commesso un assassinio da codardi e che la Francia combatterà l’IS con tutti i mezzi possibili. La Germania, che esce da una settimana di sangue, si unisce al cordoglio della Francia per quanto avvenuto, mentre Papa Francesco ha condannato duramente l’orrore di questa assurda violenza, pregando affinché quest’odio abbia fine. Anche il nuovo primo ministro britannico, Theresa May, ha offerto le proprie condoglianze alla popolazione francese.