La superiorità morale dei benefattori…

… e l’inferiorità dei meschini xenofobi

Un commento di minimodire

migrantiLa libera circolazione delle persone ha lo scopo dichiarato di permettere a tutti la libertà di potersi spostare all’interno del sistema globalizzato alla ricerca di una migliore opportunità economica ed esistenziale. Nulla da eccepire.

Tuttavia ben sappiamo che in realtà le motivazioni che la sostengono sono molto più prosaiche. Prima di tutto permette -a chi la propugna- di elevarsi al rango di benefattori, quindi di assumere uno status di superiorità morale, (spesso caratteristica di chi già gode di privilegi) schiacciando coloro che essendo scettici (anche solo per i concreti risvolti negativi del fenomeno) nel ruolo di meschini xenofobi.

Viene così a crearsi un inossidabile contenitore ideologico che blinda ogni eventuale critica. Quindi risulterà molto difficile, se non impossibile, rivendicare qualsivoglia correzione che vada a scalfire ogni sorta di profitto (morale e soprattutto economico) che tale contenitore ideologico tende a difendere e a diffondere.