WikiLeaks. Chi sta dietro l’enorme fuga di documenti prevista per il 2017 ?

dal portale www.blognews24ore.com

assangeSe si crede a Julian Assange, fondatore del sito WikiLeaks, il 2017 sarà ancora più ricco di sorprese del 2016.

La sfida rilevata da Assange è notevole : l’anno 2016 è stato particolarmente fecondo per WikiLeaks. In effetti, il sito è stato al centro dell’attenzione durante la campagna presidenziale americana, per aver progressivamente pubblicato decine di migliaia di email del direttore della campagna di Hillary Clinton, rovinando l’immagine pubblica della candidata democratica.

Una massiccia fuga di documenti che aveva fatto seguito alla pubblicazione di quasi 30’000 email della direzione del partito democratico statunitense, le quali avevano rivelato il trattamento di favore accordato a Hillary Clinton durante le primarie del partito, ai danni dell’altro candidato, Bernie Sanders.

Wikileaks aveva anche fatto parlare di sé svelando un ritratto poco edificante di Riyad (il WikiLeaks saudita) o ancora documenti confidenziali legati all’accordo sul commercio dei servizi, un vasto progetto segretamente negoziato fra Stati Uniti, Unione europea e altri 22 paesi.

Per il 2017 sono attese altre migliaia di documenti rivelati dal sito di Julian Assange. Il problema è quello dell’alone di mistero che sta attorno a WikiLeaks e al suo fondatore. Le rivelazioni si susseguono da anni e hanno messo in difficoltà diversi governi, ma non vi è stata alcuna perquisizione, nessun arresto – ad eccezione di quello del soldato Bradley Edward Manning – per mettere fine all’operato dei pericolosi perturbatori.

Ci si chiede perchè. Siamo in un’epoca in cui i mezzi di controllo e di sorveglianza sono oltremodo sofisticati e negli Stati Uniti la NSA spia chi vuole, dal semplice cittadino sino ai capi di Stato. Perchè nessun hacker è mai stato trovato e arrestato ? Quali sono i legami di WikiLeaks con i servizi d’informazione ? I canali di finanziamento di questo sito ? Perchè si prendono di mira determinati paesi, mentre altri sono ignorati ? Perchè Julian Assange accetta in blocco la verità governativa su quanto accadde l’11 settembre 2001 ? Queste e tante altre domande vengono poste e le risposte portano tutte verso la pista della CIA, del Mossad, ecc. Ma anche di questo non si parla.