Operazione “Stammer”: un altro ticinese coinvolto

Nuovi dettagli riguardanti l’indagine dell’operazione Stammer svolta dal Gruppo operativo antidroga della Guardia di finanza di Catanzaro, sono emersi negli scorsi giorni. All’inizio del mese scorso era stato reso noto che un 63enne bellinzonese figurava tra i 68 indagati. Il ticinese risiedeva da alcuni anni in Repubblica Domenicana e agiva per conto di un’organizzazione legata alla ‘ndrangheta calabrese. Nei suoi confronti è stato emesso un mandato di cattura internazionale dopo che nel 2014 si era recato in Colombia per acquistare 8 tonnellate di cocaina in cambio di una somma di 1,7 miliardi di franchi.

Negli scorsi giorni al 63enne indagato si è aggiunto un 50enne italiano residente ad Ascona, anch’egli presunto collaboratore della ‘ndrangheta. Il 50enne conosceva bene il bellinzonese latitante e a quanto riferisce tio.ch anche lui avrebbe fatto diversi viaggi in Colombia.

Il capitano del gruppo operativo antidroga della Guardia di finanza di Catanzaro Gasparino la Rosa ha riferito alla Regione: «Stiamo parlando di un vasto traffico nel cui ambito risulta essere stato particolarmente attivo anche il 50enne»