Referendum finanziario obbligatorio – Finale da Thriller – Le sorti dell’iniziativa appese a un filo

Le firme saranno consegnate giovedì 18 maggio (ma non saranno 10.000)

GIORGIO GHIRINGHELLI  Nella mia veste di consulente-coordinatore  esterno  del comitato dell’iniziativa per l’introduzione del Referendum finanziario obbligatorio , informo che la consegna ufficiale delle firme alla Cancelleria dello Stato si terrà giovedì 18 maggio alle ore 11.

Anche se le firme necessarie (10’000) non ci sono ancora e anche se la scadenza dell’iniziativa è fissata per il 29 maggio, si è deciso per motivi organizzativi e strategici di anticipare la consegna delle firme già vidimate in modo da potersi concentrare nei prossimi giorni sulla raccolta delle firme mancanti (le cifre esatte verranno fornite giovedì mattina) .

Se ci fosse ancora una settimana in più di tempo scommetterei i miei baffi sulla riuscita dell’iniziativa, ma siccome ci tengo ai miei baffi per intanto preferirei non  scommettere…

Probabilmente il destino dell’iniziativa si deciderà domenica 21 maggio , quando in occasione della votazione federale e cantonale saranno in funzione alcune bancarelle davanti ai locali di voto delle principali località del Cantone, e in particolare : Lugano (Molino Nuovo , Viganello e Municipio) , Bellinzona, Locarno, Mendrisio, Minusio e Losone.