L’iniziativa per il Referendum finanziario obbligatorio è riuscita! – Lo scrive il Mattino

L’iniziativa popolare costituzionale per l’introduzione in Ticino del Referendum finanziario obbligatorio (RFO) è riuscita. Il tetto delle 10mila firme è stato ampiamente superato grazie al “rush” finale.

I ticinesi potranno votare
I cittadini ticinesi potranno dunque votare sull’introduzione di questo strumento di controllo popolare della spesa pubblica. Il RFO prevede infatti che le spese del Cantone superiori ad un “tot” da definire vengano obbligatoriamente sottoposte al giudizio delle urne. Un sistema già in vigore in 18 Cantoni. [… …]

* * *

Ecco una gran bella notizia. Eravamo tutti (anch’io, che non faccio parte del Megacomitato) – Morisoli Siccardi Ghiringhelli ecc ecc – piuttosto nervosi circa la riuscita della raccolta firme. Ma ce l’abbiamo fatta.

Passerà del tempo, ma ci sarà una campagna e un voto. La Partitocrazia (“i soldi VOSTRI li gestiamo NOI”) contro i Diritti popolari. Un match appassionante!

Fonte: Mattino