Dimissioni a Lugano Airport – Buonuscita a Sozzi, 350.000 ? – Alain Bühler (UDC) martella

Chiarezza sulla partenza del Direttore di Lugano Airport SA Alessandro Sozzi (titolo originale)

INTERROGAZIONE

È sempre un piacere apprendere prima dai media di avvicendamenti importanti come quello che riguarda Lugano Airport SA (LASA), più precisamente la partenza del direttore Alessandro Sozzi, invece che dalle Autorità. Autorità che avrebbero preferito trincerarsi dietro a un velo di discrezione invece di agire in modo trasparente, come dovrebbe essere per un’azienda che negli anni ha ricevuto svariati milioni dai cittadini contribuenti.

Detto ciò, sino a oggi, grazie ai media ticinesi, abbiamo appreso che:
● il Signor Sozzi lascerà la direzione il prossimo 31 agosto;
● il Consiglio d’Amministrazione di LASA (CdA) e il Signor Sozzi sono giunti ad un divorzio “consensuale”
● e che tra i punti di questo accordo vi è quello relativo a una buonuscita concordata tra le parti, si parlerebbe addirittura di una cifra attorno ai CHF 350’000.-.

Ora, la storia recente dello scalo aeroportuale luganese non è certo costellata solo da successi. Se è vero che i conti sono tornati finalmente in nero dall’entrata in gioco di Sozzi, il continuo calo dei passeggeri, le recenti inadempienze di Swiss e non da ultimo l’audit interno che si è reso necessario dopo che tra personale e direzione sono praticamente volati gli stracci, sono avvenimenti che non fanno presagire un futuro sereno per una realtà importante per la regione e per il Cantone. È altresì strettamente necessario che il Municipio chiarisca, se la notizia sulla buonuscita è confermata, quale motivo abbia spinto il CdA di LASA a concedere una paracadute dorato di svariate centinaia di migliaia di franchi al Direttor Sozzi. Una scelta incomprensibile in un momento per nulla facile per molti cittadini in Ticino. Riteniamo, infatti, che il Signor Sozzi sia stato assunto e pagato per un compito ben preciso, e non vi è alcuna necessità di elargire simili compensi straordinari. È uno schiaffo a tutta la cittadinanza che non solo ha difficoltà ad arrivare alla fine del mese, ma che a causa di queste generose gratifiche è nuovamente chiamata alla cassa.

Per questo motivo, i sottoscritti consiglieri comunali, avvalendosi della facoltà concessa dalla Legge organica comunale (LOC), chiedono al lodevole Municipio:

1. Quali sono le motivazioni dietro alla “risoluzione concordata e coordinata” tra il CdA di LASA e il direttore Alessandro Sozzi?
2. Il Municipio si ritiene soddisfatto del lavoro svolto sin qui da parte del Direttor Sozzi?
3. È vero che il CdA si è accordato con Sozzi per una buonuscita di svariate centianaia di migliaia di Franchi? Se sì, quel’è l’effettivo importo di tale liquidazione?
4. Come valuta il Municipio tale decisione?
5. Il contratto con il Direttor Sozzi prevedeva delle buonuscite?
6. Per quale merito si rende necessaria una simile liquidazione?
7. Il solo fatto di raggiungere dei buoni risultati operativi non era insito negli obiettivi del rapporto professionale concordato con il Direttor Sozzi?
8. Vi è qualcosa di straordinario che giustifichi una buonuscita?

Alain Bühler, UDC (Primo firmatario); Raide Bassi, UDC