Attacco terroristico a Barcellona: furgone si schianta contro la folla al centro della Rambla

Ennesimo caso di terrore ha sconvolto l’Europa e questa volta è toccato a Barcellona. Un furgone bianco ha percorso a zig zag 600 metri da Piazza Catalunya lungo la Rambla seminando morti e feriti. È seguita una sparatoria al mercato coperta della Boqueria e adesso i due assalitori si sono chiusi in un ristorante turco con diversi ostaggi.

È accaduto attorno alle 17.05 e già alcuni media parlano di attacco terroristico, la polizia ha da poco confermato l’ipotesi anche se per ora non ci sono state rivendicazioni. La Rambla è uno dei luoghi più frequentati dai turisti e anche se non si hanno ancora numeri certi, il bilancio è già pesantissimo: almeno 13 morti e 32 feriti tra cui diversi bambini. Le autorità tuttavia hanno confermato ufficialmente soltanto 1 morto accertato.

L’autore è un uomo bianco alto circa 1.70 ed è ricercato dalla polizia, non si hanno notizie sul secondo attentatore e non è nemmeno certo che l’uomo non fosse solo. Attualmente il terrorista è barricato in un ristorante turco e a quanto riferiscono i media spagnoli è ancora armato.

La polizia ha imposto la chiusura di tutti i negozi della zona con decine di clienti che sono rimasti chiusi dentro i locali.

La polizia spagnola ha invitato tutti a non uscire di casa e a comunicare con i propri famigliari attraverso i social network per evitare di sovraccaricare le reti telefoniche.