Terroristi Islamici – che senso ha chiamarli Baby-Terroristi? | Il ridicolo dei Media

“Ragazzini”, “giovanissimi”, addirittura “baby”. Che senso ha rapportare a una fantomatica infanzia un crimine così orrendo, commesso da mostri?

La lista degli epiteti esornativi che fa leva sulla giovinezza degli stragisti non si ferma, e continua, quasi a contestualizzare, giustificare, contrastare, l’orrore commesso dai delinquenti.

La giovinezza, però, non fa lo stesso effetto se rapportata alle 15 vittime: Poiché tra loro, sono morti bambini, sono morti ventenni.

I Terroristi hanno dai 17 ai 22 anni, (e facce da far paura, ma vabbè). Sono adulti a tutti gli effetti. Sono giovani sì, ed è per questo che l’imam di Ripoll li ha reclutati: perché erano forti e in grado di guidare un camion e di scagliarlo contro 600 persone, di saper smacchinare con le bombe, di pugnalare un giovane innocente per rubargli la macchina, e fuggire. Solitamente tutti i foreign fighter hanno quell’età.  Sono terroristi islamici.

Sostanzialmente, le ovvietà sono due: sono terroristi islamici, e sono giovani. Eppure, la notizia che colpisce, non è l’ovvietà che siano, come ormai di consueto, stragisti inneggianti ad Allah, quanto piuttosto colpisce il fatto che, per colpire debbano più o meno essere atletici e giovani. (Eh ché, mica poteva colpire un vecchio islamico barbuto inceppato dall’età e dal gonnellone).

Che senso ha dire che dei  “ragazzi normali” si sian trasformati in “baby terroristi”? Che senso ha dire che a investire, pugnalare, esplodere, forzare posti di blocchi, insanguinare l’Europa, siano stati dei “ragazzini”?

La pedanteria di una contestualizzazione non richiesta, atta quasi a lenire il crimine (se a colpire fosse stato un 40enne, sarebbe meno eclatante, l’orrore?) infesta le pagine di quotidiani e articoli online.

Basterebbe dire che gli stragisti sono (4 sono vivi e in manette)/erano seguaci di un Imam che in Europa, predicava liberamente l’odio reclutando altrettanto liberamente mercenari d’Islam radicale.

Basterebbe dire che hanno/avevano dai 17 ai 22 anni. Islamici praticanti, professione: terrorista islamico.