Roma, pareri contrastanti su Virginia Raggi

C’è chi non ama Virginia

“Roma è infinita, ogni volta che ce si va, è da scoprire. Peccato che c’abbiam sta sindaca”. Il pubblico ufficiale parla in romanesco, gentile e alla mano da informazioni ai passanti. É conscio della bellezza della sua città eppure, di chi l’amministra non è contento.

C’é chi la pensa diversamente
Il custode del museo, che mi indica pure i nomi dei gabbiani, ormai inquilini dei resti archeologici, dice che Virginia “ha ancora tanto da fare.” Perché “C’è voluto un anno per mettere su sta giunta, aò.” Alla mia domanda sui possibili scandali che avrebbero coinvolto la Sindaca Raggi, risponde “Secondo me Virginia c’ha qualcuno che le vuole rompere le uova nel paniere. Non è facile gestire questa città, i governi di centro destra e centro sinistra sono stati delle immense ruberie. E ora la Raggi si trova a dover gestire una città simile.” Troppo presto, per giudicare, dunque? Il custode ne è certo. Nei prossimi tre anni Virginia Raggi darà il meglio di sé. Speriamo siano buoni prognostici.