Incidente mortale sull’A2, muore lo scooterista. Il conducente dell’auto era ubriaco

Incidente mortale ieri sull’A2 in zona Sigirino dove verso le 17.00 un 36enne italiano domiciliato nel Bellinzonese ha investito e ucciso uno sccoterista anch’egli 36enne italiano residente a Lugano. Il conducente della vettura è stato arrestato provvisoriamente con ipotesi di reati di gravi infrazioni alla Legge sulla circolazione stradale e omicidio colposo.

Alcuni media locali riportano che l’alcoltest ha mostrato un tasso alcolico molto superiore alla norma. Inoltre, dai primi verbali di interrogatorio del 36enne è emerso che era già incorso in un ulteriore incidente all’altezza di Bellinzona e alcuni testimoni hanno riportato che circolava ad alta velocità e in modo scorretto effettuando manovre spericolate. Questo comportamento ha fatto sì che molte persone contattassero le forze dell’ordine per avvisarli del pericolo in autostrada ma purtroppo le pattuglie che cercavano di rintracciare e fermare il conducente non hanno fatto in tempo e a pagare le conseguenze del comportamento spericolato dell’automobilista è stato lo scooterista. Secondo ticinolibero.ch l’uomo vittima  dell’incidente era diventato padre solamente 5 giorni fa e stava tornando a casa dalla sua famiglia dopo il lavoro.