Caso Argo 1 – A proposito dell’adeguatezza di Rainbow, una precisazione di Marco Sansonetti

Il rapporto del perito Marco Bertoli, pubblicato oggi per ampi stralci dal CdT, non è di facile lettura. I personaggi in gioco sono molti: Beltraminelli, Blotti, Scheurer, Carmela Fiorini, Sansonetti, alcuni minori, altri innominati.

La nostra opinione? Non è cambiata. Noi riteniamo che una testimonianza fondamentale, probabilmente decisiva, possa essere fornita da Marco Sansonetti. Per il momento egli si limita a pubblicare una precisazione su un punto di dettaglio.

* * *

Alcune fonti mi rivelano che il servizio di sorveglianza del Centro Asilanti di Lodano aperto il 08 Luglio 2014 e chiuso il 27 Luglio 2014 (poi trasferito a Lumino) è stato effettuato da DUE ditte di sicurezza anzichè una sola (nonostante una risoluzione governativa), specificatamente turni composti da 1 agente Rainbow e da 1 agente non Rainbow ma RxxxxxN.

Da quanto mi viene riferito, il motivo del sub-appalto è stato per la mancanza di personale di Rainbow per la copertura di altri servizi di sicurezza nello stesso periodo, tra questi il Moon and Stars di Locarno tenutosi dal 10 al 19 Luglio 2014 e la Rotonda del Festival di Locarno dal 02 al 17 Agosto 2014.

Due lavori che richiedevano l’impiego di molti agenti di sicurezza.

Sicuro che è stato verificato il corretto svolgimento del servizio Rainbow al Centro Asilanti di Lodano?
Mi auguro di si.

Marco Sansonetti