Procuratore generale: che sia il popolo a decidere! – dicono la Lega e la Destra

INIZIATIVA PARLAMENTARE

Ogni volta che si tratta di eleggere un nuovo magistrato le polemiche si moltiplicano e scatta la corsa dei partiti per tentare di accaparrarsi una sedia in più. Questo modo di procedere non giova sicuramente al buon funzionamento della giustizia ed è un sistema fortemente disincentivante per i candidati medesimi.

Il sistema attuale prevede che sia il Gran Consiglio ad eleggere i magistrati. L’obiettivo dichiarato al momento dell’introduzione di questo sistema era quello di sottrarre ai partiti politici la nomina dei magistrati. Obiettivo, in realtà, completamente disatteso in quanto, oggi più che mai, vi è una forte componente politica nel sistema di nomina dei magistrati. Questo metodo d’elezione dà infatti adito ai soliti giochi politici che mirano ad eleggere una persona della propria parrocchia, rischiando spesso e volentieri di mettere in secondo piano le reali qualità del candidato.

Crediamo quindi che sia il popolo a dover nominare se non tutti i magistrati quantomeno il Procuratore generale.

Un’elezione popolare del Procuratore generale permetterebbe almeno parzialmente di escludere le influenze partitiche. Se il popolo è sufficientemente qualificato per eleggere i rappresentanti politici e per esprimersi su temi cruciali in votazione popolare, non v’è motivo di credere che non lo sia per eleggere il massimo rappresentante del popolo nelle cause legali. Il popolo non solo dovrebbe essere riconosciuto sufficientemente abile in tale decisione, ma gli dovrebbe essere anche garantita la possibilità di sentirsi rappresentato dal suo rappresentante legale. Difatti il Procuratore generale, come ogni procuratore pubblico, altro non è che il rappresentante degli interessi popolari davanti alla legge; ne consegue che una sua legittimazione popolare non sia solo auspicabile ma necessaria. Il popolo deve sentirsi rappresentato dal suo Procuratore Generale e pertanto deve poterlo eleggere.

Non si tratta di una novità, visto che la nomina popolare almeno dei Giudici del Tribunale di appello e dei Pretori era prevista dalla Costituzione cantonale del 1830 ed è stata in vigore fino al 1997, mentre non è più prevista dall’attuale Costituzione cantonale entrata in vigore il 1° gennaio 1998. L’ultima votazione popolare per i Giudici del Tribunale di appello si è tenuta nel 1992 e per i Pretori nel 1993. Il voto popolare ha sempre dato buona prova di sé, promuovendo magistrati di eccellente valore.

Chiediamo dunque che la Costituzione cantonale venga modificata come segue (art. 35 modificato con le aggiunte in corsivo, e art. 36 modificato di conseguenza):

Art. 35 – Elezioni popolari

 1Sono eletti dal popolo in un unico circondario costituito dall’intero Cantone:

  1. a) la Costituente;
  2. b) il Gran Consiglio;
  3. c) il Consiglio di Stato;
  4. d) i deputati al Consiglio degli Stati;
  5. e) i deputati al Consiglio nazionale;
  6. g) il Procuratore generale

Di conseguenza deve essere modificato anche l’art. 36 cpv 1 della Costituzione cantonale come segue:

Art. 36 Elezioni di competenza del Gran Consiglio

1Sono eletti dal Gran Consiglio:

  1. a) i giudici del Tribunale d’appello;
  2. b) il Presidente dei Giudici dell’istruzione e dell’arresto e i Giudici dell’istruzione e dell’arresto;
  3. c) il Procuratore generale e i Procuratori pubblici;
  4. d) i Pretori;
  5. e) i Presidenti e i membri dei Tribunali delle espropriazioni;
  6. f) il Magistrato dei minorenni;
  7. g) i membri di sua competenza del Consiglio della magistratura;
  8. h) i giurati cantonali.

 

Daniele Caverzasio, Lega dei Ticinesi

Aldi Sabrina, Lega dei Ticinesi

Badasci Fabio, Lega dei Ticinesi

Balli Omar, Lega dei Ticinesi

Bignasca Boris, Lega dei Ticinesi

Buzzini Bruno, Lega dei Ticinesi

Campana Felice, Lega dei Ticinesi

Casalini Daniele, Lega dei Ticinesi

Foletti Michele, Lega dei Ticinesi

Frapolli Gianmaria, Lega dei Ticinesi

Guerra Michele, Lega dei Ticinesi

Guscio Lelia, Lega dei Ticinesi

Lurati Ivano, Lega dei Ticinesi

Minotti Mauro, Lega dei Ticinesi

Ortelli Maruska, Lega dei Ticinesi

Petrini Enea, Lega dei Ticinesi

Ramsauer Patrizia, Lega dei Ticinesi

Robbiani Massimiliano, Lega dei Ticinesi

Rückert Amanda, Lega dei Ticinesi

Seitz Giancarlo, Lega dei Ticinesi

Zanini Andrea, Lega dei Ticinesi

Lara Filippini, UDC

Gabriele Pinoja, UDC

Tiziano Galeazzi, UDC

Sergio Morisoli, La Destra