La metafora di Sergio Morisoli : “Il DECS ha fatto tutto, PLR e PPD si sono inchinati”

“La verità è che, usando una metafora, il DECS ha posato i binari, comprato i treni e deciso chi sale e chi scende alle stazioni. Mentre PLR e PPD hanno appena potuto scegliere il colore di qualche scompartimento. Dispiace osservare come questi partiti si siano inchinati alla volontà del DECS.”

Sempre colorito il presidente di Area Liberale. Questo progetto, che non sorprende affatto, è la conseguenza diretta di ciò che accadde 7 anni fa, nell’aprile 2011. Dopo innumerevoli decenni i Liberali Radicali persero la direzione del DECS. Avrebbero potuto conservarla? Solo se Laura Sadis, unica consigliera di Stato rimasta al Partito, avesse abbandonato le Finanze, ciò che non fece.

A nostro avviso sarà fondamentale la fase di sperimentazione. Bisognerà fare in modo che essa sia reale e non “taroccata”. Per intenderci, taroccata significa: “la sperimentazione conferma ciò che noi esigiamo che essa confermi”. PLR e PPD debbono rimanere vigili ed attivare i loro esperti. Ne hanno.

Forse Morisoli esagera ma noi siamo certi che il Ticino non abbia bisogno e non voglia una scuola socialista.