Escursionisti spagnoli perdono la vita nel Vallese a causa di una valanga.

Alcuni escursionisti sono stati travolti da una valanga nel tardo pomeriggio di ieri nel Vallese  tra Fiesch e la stazione sciistica di Fiescheralp. Le condizioni meteo critiche hanno inizialmente ostacolato il lavoro della polizia vallesana che non ha potuto dispiegare sin da subito gli elicotteri. Le forze dell’ordine aveva  ricevuto la segnalazione di un escursionista che aveva assistito alla scena ma che era riuscito a sfuggire alla valanga, attorno alle 16.45 di ieri sera.

Le ricerche degli escursionisti, che si ipotizza stessero facendo una gita con pelli di foca, si sono dovute interrompere a causa del buio e del maltempo ma sono state riprese già stamattina.

Oggi pomeriggio il portavoce della polizia Mathias Volken ha dichiarato che sono stati recuperati i corpi senza vita di tre persone, altri due escursionisti invece sono stati trasportati in ospedale via elicottero con ferite non gravi. “Secondo l’inchiesta, le vittime sarebbero di origine spagnola. L’identificazione formale delle persone morte è in corso” ha riferito la polizia.

Al momento dell’incidente il gruppo si trovava a circa 2’450 metri di altezza e tutti i membri avevano apparecchi di rilevamento in caso di valanga.

“Un altro gruppo si trovava nella zona, si è reso conto della valanga e ha informato la centrale della polizia cantonale, così sono cominciate le prime ricerche” ha fatto sapere il portavoce.

Soltanto un mese fa, due escursionisti svizzeri sono stati travolti sempre nel Vallese nella regione di La Fouly ed entrambi avevano perso la vita nell’incidente. In quel caso si trovavno a 2200 metri di altitudine.