Gay Pride – Marceranno a suon di musica dal Lac al Campo Marzio – 7 giorni e un ricco programma

Il primo LGBT Pride mai organizzato nella Svizzera italiana ha svelato il suo programma ufficiale. Dal 28 maggio al 3 giugno prossimi il Pride 2018 – Lugano proporrà una ricca serie di eventi che spazieranno dal teatro alla musica, dalla danza ai dibattiti, dalla poesia allo sport passando per aperitivi, party e la tradizionale parata.

* * *

Hanno partecipato alla conferenza stampa di presentazione il Sindaco, il Capodicastero Cultura ed Eventi Roberto Badaracco e vari esponenti del comitato d’organizzazione, oltre alla responsabile di Poestate Armida Demarta, che si inserirà nel Pride con una speciale serata poetica.

Tutti hanno parlato della necessità di superare ogni forma di discriminazione. Sarà un evento festoso e tranquillo, privo di eccessi. La parata non avrà carri ma tanta bella musica.

È chiaro che la Città si aspetta molto da questo nuovo evento, sul piano turistico ed economico.

* * *

L’obiettivo degli organizzatori è coinvolgere, oltre la comunità LGBT, anche tutta la popolazione con una varietà di proposte culturali, di approfondimento e di festa aperte a tutti che favoriscano la conoscenza delle tematiche LGBT e il rispetto reciproco.

La Settimana del Pride comincia lunedì 28 maggio al Teatro Foce con “Geppetto e Geppetto”. Di e con Tindaro Granata, lo spettacolo affronta il tema dell’omogenitorialità interrogando il significato di famiglia e, senza la pretesa di arrivare a risposte definitive, sviscera i legami che tengono unite le famiglie, al di là di come esse siano composte.

Martedì 29 maggio è la volta della danza con “Dismisura – ovvero je n’ai pas d’autre choix” allo Studio Foce. Antonio Montanile, coreografo e ballerino, vi esplora attraverso il movimento il concetto di “misura” e del suo superamento: una metafora della liberazione dalle imposizioni sociali, in particolare di matrice religiosa. Entrambi gli spettacoli sono presentati in collaborazione con LuganoInScena.

Mercoledì 30 maggio allo Spazio 1b sarà inaugurata la mostra “Eter(e)o”. L’esposizione interpreta il concetto di identità sessuale attraverso varie forme artistiche raccolte con un concorso promosso dall’Associazione Spazio 1b. Lo stesso giorno il Pride 2018 – Lugano in collaborazione con il Film Festival Diritti Umani Lugano e il LUX Art House di Massagno invita ad avvicinarsi al tema dell’intersessualità con il film, in prima visione in Svizzera, “Arianna” di Carlo Lavagna. A seguire, il pubblico potrà prendere parte ad un dibattito sul tema.

Giovedì 31 maggio nella suggestiva cornice della corte di Palazzo Civico riecheggeranno i versi di grandi poeti che si sono lasciati ispirare da muse del loro stesso sesso. “Poetry Pride”,

organizzata in collaborazione con il Festival POESTATE 2018 Lugano, vedrà inoltre la presenza di un ospite speciale.

Venerdì 1° giugno apre il Villaggio  del  Pride  al Campo Marzio. Cuore della manifestazione, è uno spazio all’aperto e pubblico dove gustare dell’ottimo street food, assistere a diversi concerti e spettacoli e incontrare le numerose associazioni e volti che compongono il mondo LGBT.

La serata sarà animata dalla DJ e produttrice olandese Marcelle / Another Nice Mess (evento organizzato in collaborazione con l’associazione culturale Turba) e dalle note di “OH MY GOD! There is pride in the air!”, spettacolo realizzato dai giovani talenti ticinesi della Pop Music School di Paolo Meneguzzi affiancati dalla band locale dei Music-All.

Sabato 2 giugno è la giornata della Parata LGBT Pride 2018 – Lugano. Partendo da Piazza Luini, si snoderà sul lungolago fino a Rivetta Tell per poi proseguire in Corso Elvezia, Viale Cattaneo e raggiungere infine il Campo Marzio. Vi prenderanno parte diverse migliaia di persone e tutti saranno benvenuti: per dimostrare il proprio sostegno ai diritti LGBT o semplicemente per godersi la musica e l’atmosfera di festa. La parata sarà seguita dai discorsi ufficiali, con la presenza del sindaco di Lugano Marco Borradori, del Capo Dicastero cultura sport e eventi della Città di Lugano Roberto Badaracco e del Consigliere federale Ignazio Cassis.

La serata più elettrizzante della Settimana del Pride vedrà quindi salire sul palco del Villaggio i Sinplus, seguiti dal “pink rock” della band zurighese John Gailo e dai coinvolgenti spettacoli dei gruppi di Drag Queen “Drag United” e “Sanremo Famose”. Ad animare il grande party del Pride 2018 – Lugano al Centro Esposizioni sarà poi il leggendario Pacha Ibiza On Tour che, dall’isola del divertimento spagnola, farà tappa a Lugano con il suo iconico marchio delle due ciliegie: una notte di musica e di tanto divertimento. Ad aprire questa incredibile serata saranno i DJ di Rete Tre, a seguire, TAAO KROSS.

Domenica 3 giugno, l’ultima giornata della Settimana del Pride inizierà con un brunch per ritrovarsi tutti insieme dopo la serata di festa. La manifestazione si chiude infine con il Torneo di beach volley del Pride 2018 – Lugano: una competizione amichevole e aperta a tutti che, all’insegna della sportività, vuole promuovere il rispetto reciproco al di là delle peculiarità e delle convinzioni di ciascuno.