La gara per il sindacato a Mendrisio e… la Rsi. “Favoritismo sfacciato per Marco Romano?” Opinione liberale protesta

“Sarà perché Comano fa rima con Romano?” Fatto sta che la presenza del Consigliere nazionale PPD e candidato alla ulteriore poltrona (di sindaco di Mendrisio) sulle “onde” dell’emittente RSI, è improvvisamente esplosa. La sera della presentazione alla stampa del candidato PPD, il Quotidiano, all’interno della medesima edizione dedica l’approfondimento al tema delle casse malati. Ospiti in studio: Marina Carobbio e… ovviamente Marco Romano. Quanto meno mancanza di sensibilità politica, per non pensare male.

Un caso isolato? Neanche per idea. Basterebbe andare a ripescare il numero di interventi di Romano sulle altre reti RSI, specie quelle radiofoniche. Ma sarebbe esercizio superfluo, perché il risultato sarebbe uno: onnipresente. Ma ancor peggio è la scivolata di quando ormai mancavano 10 giorni all’elezione: la deputazione ticinese alle Camere incontra il sindacato syndicom per discutere della chiusura degli uffici postali, un tema indubbiamente “caldo” e, guarda caso, estremamente popolare. Inutile dire che, ancora una volta, Romano è stato il grande protagonista della giornata.

Le direttive RSI a tal proposito sono chiare: “nessun partito e candidato può ritrovarsi ingiustamente avvantaggiato per il tempo concessogli” e “un candidato può essere intervistato soltanto se non esiste una persona altrettanto qualificata per rispondere alle domande del giornalista”. Per la RSI dunque la deputazione è formata da… “somari”? La delegazione ticinese alle Camere non ha un vicepresidente? Sono solo alcuni esempi. Tralasciamo per decenza le immagini di Romano in cima al Generoso, il caso di Romano alle processioni storiche, Romano a Berna… La prossima mossa: Romano a reti unificate?

Opinione Liberale

* * *

Noi di solito diamo ragione al PLR, ma in questo caso specifico esitiamo. Non riusciamo infatti a immaginare come la Rsi, oggettiva ed equilibrata al di sopra di ogni sospetto, possa essersi macchiata di un simile misfatto.

* * *

Orio Galli ci ha mandato alcune righe scherzose, sempre in tema:

A complemento del testo apparso su Opinione Liberale vorrei aggiungere che nella corsa di orientamento a Mendrisio… di un paio di settimane fa la telecamera della RSI puntata sull’arrivo aveva sempre come centrale sfondo un manifesto con la faccia di Marco Romano.

Ma chi è costui, mi ero chiesto, forse un romano imperatore Marco…?