Losone – Attacco al sindaco Bianda – Carla Vilei-Garbani dichiara “Non ci fermeremo”

Questa presa di posizione contiene un attacco esplicito al sindaco di Losone, attacco che tuttavia si mantiene nell’ambito di un discorso politico.

Noi pensiamo che  il municipio e il consiglio comunale rispetteranno la volontà dei cittadini di Losone. Osare qualcosa di diverso sarebbe veramente poco intelligente.

* * *

Oggi la popolazione di Losone si è espressa nella votazione consultiva sulla eventuale riapertura del centro richiedenti asilo presso la ex caserma San Giorgio a Losone. Da membro attivo di comitato del “NO” Caserma e da Consigliera Comunale della Lega dei Ticinesi di Losone, ritengo che un 55% di “NO” alla riapertura, è una buona percentuale, derivata da una sincera e limpida trasparenza nel lavoro svolto da noi contrari, senza trucchi e senza inganni.

La popolazione di Losone ha dimostrato ancora una volta che a Losone gli asilanti, specialmente economici, non sono i benvenuti. Diamo piuttosto un aiuto concreto ai nostri cittadini meno fortunati che hanno più diritto e bisogno, cosa ne pensate caro Sindaco Bianda e municipali?

Ora spero che il Sindaco Corrado Bianda, di cui nutrivo una profonda stima, perché conoscendolo non avrei mai immaginato una caduta di stile di questo tipo, [rispetti il verdetto delle urne, aggiunta della Red]. Lui sa benissimo che in passato sono stata una sua attiva sostenitrice poiché credevo in lui come persona, lo ritenevo se lui ben si ricorda, il sindaco del popolo. Purtroppo strada facendo e passando il tempo devo ricredermi in quanto egli non è più il sindaco del popolo ma un semplice politico attaccato agli interessi economici più che agli interessi e alla sicurezza dei suoi concittadini.

Oggi in una sua prima intervista Bianda ha affermato che con tutta probabilità il Municipio avrebbe optato per il ritiro della disponibilità ad ospitare i richiedenti asilo alla caserma, mentre dagli articoli che stanno uscendo man mano sui siti d’informazione apprendo che da solo si è già smentito, come mai sindaco Corrado? Mi chiedo io! È farina del tuo sacco?
È vero che le sconfitte bruciano! Mi auguro solo che ci sia rimasta una briciola dell’uomo che un tempo stimavo, nonostante il bruciore di stomaco attuale.

Spero vivamente di non ritrovarmi un messaggio municipale inerente il centro richiedenti asilo, ma in ogni caso tengo a precisare che il nostro gruppo della Lega dei Ticinesi non mancherà di vigilare sul lavoro del Municipio e se del caso saremo disposti a caricare come dei bulldozer.

E se ciò avvenisse, invito tutti i consiglieri comunali a voler rispettare il responso popolare, con una mano sulle coscienze.

Lega dei Ticinesi Losone

Carla Vilei – Garbani