Il post pacifista di Fiorenzo Dadò – Un’accorata denuncia

Pubblicato in Facebook e ripreso per l’interesse politico che riveste.

* * *

LA SVIZZERA NON È UN PAESE DI GUERRAFONDAI

VENDERE ARMI A CERTI PAESI È DA IRRESPONSABILI !

La vendita e la fabbricazione di armi per fare la guerra, in un paese come il nostro che si vuole civile e neutrale, è già di per sé discutibile.

Forse può essere giustificato quando servono per difendersi.

Purtroppo il mondo non è un luogo perfetto e sarebbe illusorio pensare che la malvagità e la voglia di sopraffare l’altro con la forza spariscano dall’oggi al domani.

Quel che è inaccettabile, direi deleterio, è che in un paese come il nostro, che ha dato vita a istituzioni di pace come la Croce Rossa, vi siano dei governanti, dei politici, che osino anche solo pensare di vendere armi svizzere a paesi nei quali vengono usate contro civili e innocenti, per le atrocità che vediamo benissimo tutti.

Se tutto questo è già deleterio, non si riesce a qualificare la volontà di allentare addirittura le restrizioni e i controlli!

Poi si ha anche il coraggio di lamentarsi che ci sono persone che migrano da noi per fuggire da miserie e guerra

A queste cose bisogna opporsi con tutte le forze.

Fiorenzo Dadò