Pensiero del giorno (dall’omelia di don Feliciani)

Nanà

Sulla prostituzione  *Non possiamo sorvolare sul problema semplicemente affermando che la prostituzione è sempre esistita e che anche dal profilo della morale cristiana i peccati sessuali sono certamente i meno gravi. È senz’altro vero, ma è troppo semplicistico fermarci qui. Occorre andare oltre e considerare tutto il resto”.

Prostitute e migranti, due pesi e due misure  “I migranti bussano alle nostre porte e sono nella stragrande maggioranza ricacciati indietro. Le frontiere della Svizzera si spalancano invece per accogliere le prostitute, quasi tutte provenienti da paesi del  Terzo Mondo chiamate con ipocrisia e cinismo ‘artiste'”.

* * *

“Sono nella stragrande maggioranza ricacciati indietro“. Uno si domanda… dove viva il predicatore. A Chiasso? In Paradiso? Su un altro pianeta?