Lega e UDC fino al 2023. Ecco il testo dell’accordo

Accordo di collaborazione di Legislatura 2019-2023 tra
Lega dei Ticinesi e UDC Ticino

Per un Ticino e una Svizzera liberi, sovrani e indipendenti

Nel segno della continuità con l’accordo del 7 luglio 2015, allo scopo di formare un fronte comune per affrontare al meglio le sfide importanti che attendono il nostro Cantone, in particolare in difesa della sovranità svizzera e nella promozione di un reale federalismo interno che lascia margini ai Cantoni di regolare i temi prioritari quali, l’immigrazione e la priorità ai residenti nel mondo del lavoro, la Lega dei Ticinesi (Lega) e l’Unione Democratica di Centro (UDC) sezione Ticino concordano quanto segue:

1. Lega e UDC presenteranno una lista unica denominata “Lega dei Ticinesi e UDC (LEGA-UDC)” per l’elezione del Consiglio di Stato dell’aprile 2019. Su questa lista figureranno 3 esponenti della Lega e 2 dell’Udc.

2. Per l’elezione del Gran Consiglio UDC e Lega presenteranno liste separate.

3. Pur mantenendo la propria autonomia Lega e UDC si impegnano a collaborare a livello cantonale, in particolare tra i rispettivi gruppi parlamentari in Gran Consiglio, a sostegno di tematiche condivise, ad es. fiscalità, sicurezza, immigrazione, preferenza indigena, scuola, ecc.

4. UDC e Lega congiungeranno le loro liste per l’elezione del Consiglio Nazionale del 2019.

5. Per il primo turno dell’elezione del Consiglio degli Stati del 2019, Lega e Udc presenteranno 1 candidato ciascuno su una lista unica denominata “Lega dei Ticinesi e UDC (LEGA – UDC)”. Per il ballottaggio il candidato che avrà ottenuto meno voti si ritirerà; UDC e Lega si impegnano a sostenere in maniera compatta il candidato che avrà ottenuto il miglior risultato al secondo turno.

6. I rappresentanti della Lega alle Camere federali per la legislatura 2019-2023 faranno parte (come avviene da diverse legislature) del gruppo parlamentare Udc Svizzera (con riserva della decisione formale del Gruppo).

7. Per quanto riguarda le elezioni comunali del 2020, pur lasciando piena autonomia alle sezioni locali, Lega e UDC auspicano la continuazione e l’intensificazione delle collaborazioni già in atto in molti Comuni e la presentazione – dove possibile – di liste uniche.

Il presente accordo resterà in vigore fino alla fine della legislatura 2019-2023.

I dettagli operativi di ogni singolo punto del presente accordo verranno discussi puntualmente dalle parti, formalizzandoli se del caso con un accordo operativo (es. cartellonistica, presenza dibattiti, …).
Le parti si impegnano ad incontrarsi e discutere un rinnovo di questo accordo di collaborazione prima delle elezioni cantonali 2023.

Lega dei Ticinesi                                                 UDC Ticino

Antonella Bignasca                                               Piero Marchesi             si
Daniele Caverzasio                                                Sergio Morisoli

Lugano, 19 dicembre 2018