Olimpiadi Invernali 2026 Milano e Cortina domani invieranno la candidatura a Losanna

Venerdì prossimo verrà presentato il dossier olimpico della candidatura della località veneta con il capoluogo lombardo

“Dichiaro aperti i settimi giuochi invernali id Cortina d’Ampezzo…” Era il gennaio 1956 il presidente della repubblica Gronchi inaugurava le olimpiadi Invernali di Cortina d’Ampezzo. Per rivivere il sogno, questa volta assieme a Milano, tutto è nel dossier da inviare a Losanna domani 11 gennaio 2019.

Oltre i 980 milioni di dollari dal CIO, con un budget di oltre 347 milioni di euro per la parte infrastrutturale, sarà un’Olimpiade low cost. Le infrastrutture sono per la maggior parte già realizzate, sostenibilità, ecompatibilità per un progetto vincente per il quale i responsabili si dicono fiduciosi.

Nel 2021 infatti Cortina ospiterà i campionati di scii maschili e femminili, pertanto per cinque anni dopo le infrastrutture sarebbero già pronte e realizzate.

Rinascerebbe la storica pista Eugenio Monti, grazie a un investimento privato di 38 milioni di euro.

Gli sport ci sono tutti, dal bob allo skeleton, allo scii al pattinaggio. resta solo da sperare, concretamente.

Cortina 1956

Un’immagine d’epoca delle Olimpiadi invernali del 1956