Trump e Kim Jong Un si incontreranno di nuovo a Hanoi, in Vietnam

Il presidente Donald Trump ha annunciato con due inattesi tweet che il prossimo 27-28 febbraio incontrerà nuovamente il leader nord coreano Kim Jong-un. Questa volta il summit dovrebbe tenersi ad Hanoi, in Vietnam. “I miei rappresentati hanno appena lascito il Nord Corea dopo un incontro molto producente e un accordo sul nuovo summit con Kim Jong un. Avrà luogo ad Hanoi, in Vietnam, febbraio 27 & 28. Non vedo l’ora di vedere Kim e promuovere la pace” ha twittato il presidente americano.

Il primo storico summit tra i due leader si era tenuto lo scorso giugno a Singapore. L’obiettivo della Casa Bianca rimane invariato rispetto a quello che aveva lo scorso anno: portare il Nord Corea attraverso le trattative verso una completa denuclearizzazione. Un primo passo in questa direzione era già stato fatto lo scorso anno quando Kim Jong Un aveva accettato di interrompere i test missilistici. Tuttavia la denuclearezzazione rimane un obiettivo ambizioso e lontano, fino ad ora il leader coreano ha rifiutato categoricamente di rinunciare al proprio arsenale, se non in cambio di grossi “favori” da parte degli USA tra i quali il ritiro completo delle truppe americane dalla vicina Corea del Sud.

Da parte sua per la Corea del Nord questi incontro sono necessari per contrastare le sanzioni economiche a cui è sottoposta. Per il paese che ormai è praticamente in ginocchio, mostrarsi aperto e disponibile al dialogo potrebbe portare ad un alleggerimento delle aspre sanzioni internazionali e quindi ad un iniziale sviluppo economico. E in questo sembra avere grande fiducia il presidente americano che nel suo secondo tweet ha scritto: “La Corea del Nord, sotto la leadership di Kim Jong Un, diventerà una grande potenza economica. Potrebbe sorprendere qualcuno ma non me perchè ho avuto modo di conoscerlo e di capire pienamente quando sia capace. La Corea del nord diventerà un differente tipo di razzo, un razzo economico!”.