Lala, 26 anni, infermiera di Brescia, uccisa a Manchester | due fermi per omicidio

Lala Kamara, 26 anni

Lala Kamara era originaria del Senegal, cittadina italiana cresciuta a Calcinato, in provincia di Brescia, viveva in Inghilterra già da tre anni. Studentessa brillante, avrebbe dovuto cominciare il nuovo lavoro da infermiera a Manchester l’11/03.

E’ stata trovata morta, assassinata, nella sua casa di Manchester. Il padre Alliance, dopo la terribile notizia, è volato nella metropoli inglese, per seguire con gli inquirenti le indagini.”Ho sentito mia figlia venerdì sera, era felicissima per aver superato l’esame di concorso in un istituto ospedaliero.” appena ventiquattro ore dopo è stata uccisa.

Nel frattempo sono stati fermati due presunti assassini di 25 e 21 anni, forse ghanesi, che avrebbero attirato la ragazza con l’inganno della falsa amicizia.

Non si da pace il fratello 27enne, che, con le lacrime agli occhi, ha raccontato quanto Lala fosse sempre stata disponibile e gentile con tutti. “Non dava confidenza agli sconosciuti, mai.” ripete.

Lala lascia anche la madre e un fratellino di 5 anni.