Incidente nella galleria del San Gottardo: muore un 65enne

 

Un 65enne ha perso la vita questa mattina intorno alle 9.15 in un grave incidente avvenuto all’interno della galleria del San Gottardo.

La polizia urana ha riferito che la ruota del semirimorchio di un camion si è staccata del veicolo mentre questo era all’altezza della nicchia di sosta numero 13. La ruota ha inizialmente colpito un autobus che stava procedendo nella direzione opposta per poi rimbalzare e sfondare il parabrezza dell’auto che invece si trovava dietro il camion coinvolto. Il conducente zurighese purtroppo è deceduto in seguito alle gravi ferite riportate nell’incidente. Tutte le altre persone coinvolte, tra cui i 48 passeggeri del bus, sono illese.

Una morte tragica che ha dell’incredibile e che nelle ultime ore ha scatenato qualche teoria sulle possibili cause dell’incidente. Il titolare della ditta ticinese, proprietaria del camion coinvolto ha infatti inizialmente dichiarato al Blick che “non è stato un incidente”, ipotizzando che qualcuno possa aver allentato volontariamente le viti della ruota: “Atti di manomissione e vandalismo si verificano spesso nel settore dell’industria” e ancora “Si tratta sicuramente di un sabotaggio”. L’imprenditore ha anche parlato della possibilità di sporgere una denuncia contro ignoti.

Tuttavia Ticinonews riporta anche un’altra testimonianza dello stesso titolare che afferma che quella del sabotaggio è “un’opzione che non può essere esclusa fintanto che le indagini sull’incidente non termineranno”.

“Purtroppo questi incidenti capitano, recentemente un altro camion ha perso una ruota sul Ceneri ma fortunatamente senza conseguenze gravi. La dinamica in questo caso sembra tragicamente incredibile. Noi siamo convinti di aver fatto tutto al meglio e i nostri veicoli sono rigorosamente collaudati, quando rivedremo partire un altro dei nostri mezzi ci sarà certamente una sensazione di paura, sarà inevitabile. Ma abbiamo una trentina di dipendenti, dobbiamo andare tutti avanti” ha commentato l’uomo. Sempre secondo le parole del proprietario della ditta l’autista che era alla guida del mezzo pesante è attualmente sotto shock.

Sul posto dell’incidente sono intervenuti i pompieri, i soccorritori di Tre Valli Soccorso, la REGA e anche il Care Team. La galleria è rimasta chiusa fino alle 14.00.